Un sacco di elementari motivi per fidanzarsi con un ignorantone

Che l'erudizione sia sopravvalutata lo abbiamo detto più e più volte. Che valore può mai avere una cosa che non si vede, non si mangia, non si scopa?

Più difficile è far passare il concetto per cui l'ignoranza  è bella. E che anzi, è proprio il tratto che dovete ricercare nel vostro partner ideale. Ho quindi intervistato 22 coppie composte da una ragazza di media cultura e un lui ignorantone. Ecco tutti i motivi che le donne della coppia hanno addotto per giustificare la loro evidente soddisfazione sentimentale.

N.B. Ignorantone non è un sinonimo di stupido. Se non lo sapevi, sei il primo. Se dopo averlo letto continuerei a ritenerli equivalenti, sei il secondo.

ignorante

#1. Sei la più colta della coppia

 

#2. Se sa di non sapere lo puoi comunque scambiare per un filosofo

 

#3. Non ti percula chiedendoti cosa pensi dell'opera di Nikolaj Porinskij

 

#4. Non ti lascerà mai con la scusa più devastante di sempre: “Non sei abbastanza intelligente per me”

 

#5. Le tue amiche intellettualoidi non proveranno a rubartelo

 

#6. Può farti molti regali perché non spende soldi in libri

 

#7. Non rischi di scambiarlo per intelligente solo perché è erudito

 

#8. Non devi ammettere che i musei e le mostre ti fanno cagare, infatti basta dire: “Non posso andarci perché a quell’australopiteco del mio ragazzo non li capisce”

 

#9. I libri che ti regala sono quelli che hanno regalato a lui. E sono ancora in ottime condizioni

 

#10. Ti senti colta perché gli puoi insegnare un sacco di cose, tipo le divisioni a due cifre

#11. Quando discutete ti basta dire che hai ragione perché l'hai letto in un libro e subito ammutolisce

 

#12. Il fatto che sia un asino fa ben sperare circa le sue proporzioni anatomiche

 

#13. Quando gli dici che è una capra, ti senti figa come Sgarbi

 

#14. I suoi amici non sono dei saccenti del cazzo, ma tonti come tombini

 

#15. Provare a istruire la sua zucca vuota ti dà un anticipo dell’inferno della maternità

 

#16. Il fatto che non rutti a tavola ti fa scoprire che "ignorantone" e "bestia" non sono sinonimi

 

#17. Siccome non sa niente, non c'è da preoccuparsi se ti dice che non sa tra voi quanto durerà

 

#18. L'antico gioco erotico della maestra è finalmente coerente con la realtà

 

#19. Non ti senti una rompipalle perché con lui non devi mettere i puntini sulle i, ma gli accenti sulle e

 

#20. Non ne so più (e quelli di prima me li hanno suggeriti)