20 Drammi che solo chi ha sempre freddo può comprendere

Share Button

Con Einstein abbiamo imparato che il tempo è relativo ma con l’aria condizionata abbiamo imparato che anche la temperatura lo è. Esistono infatti in natura degli esemplari di essere umano che sono destinati ad avere sempre e comunque freddo, qualsiasi sia la condizione climatica in cui si trovano. È un’esistenza dura irta di mille difficoltà che ho deciso di riportare con onestà intellettuale nell’ennesima insostenibile lista. Vabbè, bisogna pur mangiare. Si parte.

01

#1. A gennaio con meno di due maglioni non esci di casa.

 

#2. Per te attraversare il reparto surgelati al supermercato equivale a fare trekking sull’artico in mutande.

 

#3. Quando sei in auto con qualcuno è impossibile non si scateni la sacra guerra del climatizzatore.

 

#4. Quando vai in spiaggia ti porti sempre una felpa, non si sa mai.

 

#5. Le tue relazioni sentimentali si sono concluse sempre per lo stesso motivo: i tuoi piedi gelidi a letto.

 

#6. “L’inverno sta arrivando” è la frase della tua vita da ben prima l’avvento di Game of Thrones.

 

#7. Non hai ancora deciso se è peggio la morte o sedersi sulla tazza del cesso quando è gelida.

 

#8. La tua vergogna segreta è che indossi una maglietta della salute sotto la maglietta della salute.

 

#9. Sogni una sciarpa grande quanto un lenzuolo.

 

#10. Se vuoi viaggiare nel futuro ti basta accendere l’aria condizionata per ibernarti facilmente.

#11. Quando gli altri muoiono di caldo tu cominci a sentire un piacevole tepore.

 

#12. Molte volte ti viene da pensare che se hai sempre freddo probabilmente è perché sei morto dentro.

 

#13. In inverno per spogliarti ti ci vogliono un paio d’ore.

 

#14. Sono anni che risparmi e pianifichi una vita che ti permetta di andare in letargo da settembre ad aprile.

 

#15. In estate porti sempre un cappotto con te per affrontare tormente polari causate dall’aria condizionata all’interno di locali pubblici e uffici.

 

#16. Per te la primavera è la stagione dei guanti.

 

#17. Hai le mani talmente fredde che se tocchi delle piante appassiscono istantaneamente.

 

#18. Per te il riscaldamento globale è una benedizione.

 

#19. A dicembre per riconoscerti basta cercare quell’enorme palla di pelli e tessuti che rotola per la città.

 

#20. La mattina quando realizzi che devi uscire dalla coperta di piumino ti metti a piangere.

Share Button
Seguimi

Andrea Passador

Fondatore at Oltreuomo
Artista, scrittore, musicista, poeta, giornalista freelance e attore teatrale. Non sono niente di tutto ciò.
Andrea Passador
Seguimi