16 ottime ragioni per mangiare a letto

Share Button

Tra tutti i modi possibili per mettere in disordine il luogo dove vivo, quello che preferisco è senza dubbio mangiare a letto.

Siccome queste introduzioni non le legge nessuno (giustamente), passerò direttamente a elencare quali sono delle ottime ragione per mangiare a letto.

mangiare a letto

#1 Puoi raccogliere le briciole che ti cadono sul petto direttamente con la lingua.

 

#2 Puoi nascondere le briciole sotto il cuscino.

 

#3 E quando sarai stufo di svegliarti su un trono rudimentale costruito dalle formiche operaie che ti hanno eletto re del formicaio, ti basta buttare tutto in lavatrice.

 

#4 Puoi provare il piacere peccaminoso di fare sesso con il tuo ragazzo sopra gli avanzi della pizza.

 

#5 Quando ti svegli al mattino potresti trovare ancora qualche gustoso avanzo della notte precedente da finire.

 

#6 A fine pasto non devi alzarti da tavola e camminare fino al divano.

 

#7 Fuori dal piumone nessuno è al sicuro.

 

#8 C’è chi quando mangia si sfila la cintura o si sbottona i pantaloni, tu rimani direttamente in mutande.

#9 Hai un tovagliolone enorme con cui pulirti la bocca.

 

#10 Le lenzuola non coprono solo te, coprono anche le prove dei tuoi peccati di gola.

 

#11 Se mangi a letto mentre guardi la tv sei legittimato a inserire nel curriculum l’abilità di multitasking.

 

#12 I romani mangiavano sdraiati sui letti del triclinio e hanno inventato le fogne. Pensa tu cosa puoi fare.

 

#13 Cibo e cuscino, non esiste nessun miglior connubio di relax.

 

#14 Puoi anche ubriacarti come un babbà senza bisogno di qualcuno che ti metta a letto.

 

#15 Quando racconti ai tuoi colleghi cosa hai fatto nel weekend tutti ti invidiano.

 

#16 Sei stato mollato? Puoi riempire il vuoto rimasto in quella metà del letto sostituendo il tuo ex con un piatto di melanzane alla parmigiana.

Share Button
Seguimi su

Francesco Boz

Fondatore e gestore at Oltreuomo
Un giorno, una persona entrerà nella tua vita e saprà capirti come nessun’altra prima di lei. Costerà circa 60 euro a seduta
Francesco Boz
Seguimi su