27 cose che fanno andare le persone asociali fuori di testa

Share Button

Essere asociali non è un difetto, è una vocazione, una vocazione irresistibile che stringe in una morsa tutta la dimensione vitale di chi possiede tale caratteristica della personalità. Purtroppo però viene spesso usato tale aggettivo con un’accezione negativa, quando in realtà è un atteggiamento semplicemente dettato dal possedere un minimo di consapevolezza in questo mondo.

Vediamo perciò tutte le insopportabili situazioni che un asociale cancellerebbe volentieri dall’universo senza alcun ripensamento.

01

#1. Chi ti parla a sei centimetri di distanza

 

#2. I due bacini sulle guance quando qualcuno si presenta

 

#3. I gruppi di WhatsApp

 

#4. Le emoticon

 

#5. Chi ti confida le proprie tragedie

 

#6. Gli abbracci

 

#7. Gli auguri di compleanno

 

#8. Le feste di compleanno

 

#9. I regali di compleanno

 

#10. Chi ti canta la canzoncina “Tanti auguri a te”, altrimenti detta “Il male oscuro”

 

#11. I complimenti

 

#12. Il contatto fisico

 

#13. Le telefonate

 

#14. Chi si mette a piangere con te scambiandoti per uno psicologo

 

#15. Chi si dichiara

 

#16. Le feste

 

#17. I cuoricini nei messaggi

 

#18. Gli sconosciuti che attaccano bottone

 

#19. Chi ti dà del tu pur non conoscendoti da almeno dieci anni

 

#20. Le cene coi parenti

 

#21. I commessi che ti toccano quando ti provi i vestiti

 

#22. Le festività

 

#23. I vecchi compagni che se ti incontrano in treno si siedono davanti a te per parlare tutto il viaggio

 

#24. Chi ti chiede un passaggio

 

#25. I baristi che ti danno troppa confidenza

 

#26. I cellulari

 

#27.Le persone

Share Button
Seguimi

Andrea Passador

Fondatore at Oltreuomo
Artista, scrittore, musicista, poeta, giornalista freelance e attore teatrale. Non sono niente di tutto ciò.
Andrea Passador
Seguimi