Cosa devi fare se il tuo ragazzo fa cilecca a letto

Share Button

Ragazze mie, quante volte vi sarà capitato di conquistare un ragazzo bellissimo, gentile, simpatico e con tutte le carte in regola per convincervi di essere il principe azzurro.

Probabilmente mai.

Ma anche nel caso vi sia successo, come minimo questo sirenetto ha deluso durante la sua prima performance sessuale.

Se è così scopri cosa fare quando ti ricapiterà. Se non è così vattene, a nessuno piacciono le persone felici e soddisfatte.

cilecca

Cosa fare quando il tuo ragazzo fa cilecca a letto.

#1 Fai passare avanti il prossimo, forse andrà meglio.

 

#2 Raccontagli la storia di te e Marco, il bagnino più famoso della costiera adriatica.

 

#3 Fatti portare a fare shopping e vedi se fa cilecca anche lì.

 

#4 Indica il suo dito, la sua lingua e il tuo apparato riproduttivo.

 

#5 Vattene dicendo che questa sera il letto se lo rifà da solo.

 

#6 Fatevi un selfie seminudi con la faccia sfatta e pubblicatelo su Facebook, per fingere con tutti di avere una vita sessuale soddisfacente.

 

#7 Iscrivilo a ingegneria, quello è il suo posto.

 

#8 Fagli vedere un porno, vedrai che tutto si risolverà in un attimo.

#9 Empatizza con lui dando dei nomignoli al suo pene.

 

#10 Rilassati, fortunatamente è già finita.

 

#11 Paga un professionista e finiscila di fare sesso amatoriale.

 

#12 Cerca di rassicurarlo dicendo che nel mondo è pieno di donne disposte a discutere per ore dei problemi di erezione del loro partner occasionale.

 

#13 Chiedigli che macchina ha e segnatelo in un foglio Excel. Se il campione è abbastanza grande potresti finalmente dimostrare che i SUV si comprano per compensare.

 

#14 Viaggia con la fantasia verso i bicipiti di Ryan Gosling.

 

#15 Fatti rimborsare l’estetista.

 

#16 Sfidalo a una gara di ansia.

Share Button
Francesco Boz
Seguimi su

Francesco Boz

Fondatore e gestore at Oltreuomo
Un giorno, una persona entrerà nella tua vita e saprà capirti come nessun’altra prima di lei. Costerà circa 60 euro a seduta
Francesco Boz
Seguimi su