20 tostissime cose che solo chi fa le vacanze zaino in spalla può sapere

Share Button

Le vacanze si avvicinano e ci sono molti modi per affrontarle. I più gettonati dagli italiani, secondo una recente statistica del CONI, sono: divano-sudore-serie tv, spiaggia-discoteca-candida, zaino. Evidentemente questo post è dedicato all’ultima categoria, una tipologia di vacanza che richiede pochi soldi da spendere, una spiccata attitudine a mettersi nei guai e nessuna a farti mungere dall’industria del turismo.

Se anche tu al sonnellino sulla sdraio preferisci quello sulla panchina dei giardinetti, se tonno e grissini sono l’unica cena di pesce che fai in vacanza, se svago è sinonimo di lotta per la sopravvivenza, be’, sei nel post giusto.

zaino

20 tostissime cose che solo chi fa le vacanze zaino in spalla può sapere

 

#1. I vestiti puoi pure metterli piegati dentro lo zaino, ma dopo un chilometro a piedi saranno un indistinguibile grumo di tessuto.

 

#2. Durante le notti all’addiaccio hai scoperto che il tuo zaino è anche un ottimo cuscino.

 

#3. A inizio vacanza sei carico come una Duracell, a fine vacanza strisci come una lumaca sotto il peso dello zaino.

 

#4. “In quale supermercato andiamo a pranzo oggi?”

 

#5. Ogni sera è come se mastro Geppetto avesse passato la giornata a segarti le spalle.

 

#6. Ti senti molto più affine ad un uiguro in vacanza con lo zaino che a un italiano col trolley.

 

#7. Prendi molti più mezzi pubblici in vacanza che durante il resto dell’anno.

 

#8. Fallimento: una vacanza in cui non rischi la vita almeno un paio di volte.

 

#9. In un viaggio si viaggia, la roba che fanno quelli che stanno una settimana in un villaggio turistico si chiama agonia.

 

#10. Le persone tristi di giorno vanno nelle spiagge attrezzate, tu di notte vai in quelle selvatiche.

#11. Hai da raccontare più aneddoti di viaggio che Corto Maltese con la logorrea.

 

#12. Non sai se la sera bevi per ubriacarti o per scaldarti in vista dell’ennesima notte per strada.

 

#13. In due settimane spendi quello che chi soggiorna in albergo spende in due giorni.

 

#14. Fai colazione con il Liuk o le Wacko’s almeno una volta a vacanza.

 

#15. Principale voce di spesa della vacanza: birrette.

 

#16. Una vacanza senza sacco a pelo si chiama degenza.

 

#17. Riesci a tenere separati i vestiti sporchi da quelli puliti. Per un paio di giorni.

 

#18. Hai imparato a viaggiare solo con quello che ti serve, e anche un po’ di meno.

 

#19. “Cosa hai visto in vacanza?” La morte in faccia.

 

#20. Vuoi fondare un’associazione che aiuti i Portatori di Trolley.

Share Button
Seguimi

Agostino Bertolin

Editor at Oltreuomo
Potevo entrare a Repubblica, GialloZafferano o in una fashion blogger. Ma ho scelto l'Oltreuomo, perché è il più serio di tutti.
Seguimi